redazione@girovagandonews.eu Whatsapp +39 (366)-(188)-545
.<Analytics.Google>.

Roma-Genoa 1-0: decide Mancini, giallorossi al 4° posto

Roma-Genoa 1-0: decide Mancini, giallorossi al 4° posto
Da: Serie A Pubblicato In: Marzo 07, 2021 Visualizzato: 169

Roma-Genoa 1-0: decide Mancini, giallorossi al 4° posto

ROMA - La Roma è tornata a fare quello che sa fare meglio: battere le "piccole". Tolto il passo falso a Benevento, la squadra di Fonseca in questo campionato ha piegato tutte le squadre dal 10° posto in giù. Non è andata meglio al Genoa, che all'Olimpico s'era presentato imbottito di ex, da Strootman a Destro fino a Zappacosta e Scamacca. Nulla che potesse spaventare la Roma, nonostante Cristante adattato a centrale di sinistra.

<< La cronaca della partita >>

Tanti passaggi, poche occasioni

Il copione è stato il solito: la Roma che gioca, l'avversaria che aspetta. Il Genoa però per produrre un brivido sulla schiena dei difensori giallorossi è costretto ad aggrapparsi a un tocco sospetto con la mano di Smalling in area: nella dinamica, molto simile a quello del laziale Hoedt contro la Juventus. Molto più attiva la Roma, che però produce molto meno di quanto lascerebbe pensare la mole di passaggi continui. Anche perché il tridente B - con Pedro ed El Shaarawy dietro a Mayoral - non dà l'idea di avere la forza di rompere il muro genoano alzato da Ballardini. In circostanze simili serve una palla inattiva per rompere l'equilibrio.

Il gol partita

Come il corner che al 24' Pellegrini catapulta sulla testa di Mancini, potente e preciso nello spedire la palla in porta per l'1-0 della Roma. Unica reazione del Genoa, una bella girata dell'ex Destro bloccata da Pau Lopez. Dall'altra parte, l'unica vera parata di Marchetti - in campo al posto di Perin - su conclusione di Pedro.

Palo di Villar, il Genoa non punge

Ripresa più o meno sovrapponibile, nonostante Ballardini decida di bocciare Ghiglione e Pjaca per lanciare Cassata e Shomurodov. L'uzbeco però non trova mai il guizzo per far male, chiuso sistematicamente dal miglior Smalling della stagione. La Roma cerca un bis che non trova, andandoci vicina con un palo di Villar in azione personale. E quando lo trova con Mayoral è viziato da fuorigioco di Pedro individuato dal guardalinee Vecchi senza l'uso del Var. Il Genoa prova allora a tornare in gara inserendo anche Scamacca, ma il ragazzo fuggito dal settore giovanile della Roma per trasferirsi in Olanda va solo vicino alla porta con una girata al volo. Nel finale il presidente genoano Enrico Preziosi in tribuna squarcia il silenzio dell'Olimpico per trascinare la squadra: "Tutti su, dai! Dentro la palla!". Ma è inutile, il Genoa colleziona il secondo ko nelle ultime tre, per la Roma la seconda vittoria consecutiva che le permette di staccare di 7 punti la Lazio. E di continuare a respirare la scia della Juventus.

Roma-Genoa 1-0 (1-0)
Roma
(3-4-2-1): Pau Lopez; Mancini, Cristante, Smalling; Karsdorp, Diawara (14' st Villar), Pellegrini, Bruno Peres (41' st Spinazzola); Pedro (29' st Carles Perez), El Shaarawy (14' st Mkhitaryan); Borja Mayoral (41' st Fazio). (87 Fuzato, 83 Mirante, 19 Reynolds, 18 Santon, 27 Pastore). All.: Fonseca
Genoa (3-5-2): Marchetti; Masiello, Radovanovic, Criscito; Ghiglione (1' st Cassata), Strootman (31' st Scamacca), Badelj, Zajc (33' st Melegoni), Zappacosta; Pjaca (1' st Shomurodov), Destro. (32 Paleari, 38 Zima, 5 Goldaniga, 25 Onguene, 2 Zapata, 99 Czyborra, 11 Behrami, 65 Rovella) All.: Ballardini
Arbitro: Fabbri di Ravenna
Rete: 24' pt Mancini
Note - Angoli: 8 a 1 per la Roma Recupero: 0 e 5'§
Ammoniti: Masiello, Strootman, Criscito e Mancini per gioco scorretto, Destro per tocco con il braccio

Seguici su