redazione@girovagandonews.eu Whatsapp +39 (366)-(188)-545
.<Analytics.Google>.

Street art e l’ambiente. 650 mq di murales realizzati con vernice che assorbe e annulla lo smog, a Rieti

Street art e l’ambiente. 650 mq di murales realizzati con vernice che assorbe e annulla lo smog, a Rieti
Da: Arte Pubblicato In: Ottobre 11, 2021 Visualizzato: 67

Street art e l’ambiente. 650 mq di murales realizzati con vernice che assorbe e annulla lo smog, a Rieti

Street art per la rigenerazione urbana. A Rieti Forever Green promuove la rigenerazione di un’area di 650 mq grazie ai murales ideati e creati in sinergia da associazioni e artisti, e realizzati con vernici AirLite capaci di assorbire e annullare lo smog presente nell’aria. Con Gianni Turina, Enrico Di Sisto, Domenica Luppino, Alessandro Melchiorri, Maria Rita Rossi, La Schola di Franco Bellardi e i due storici writer Soni, da Rieti, e Awzo178, da Perugia.

Riqualificare e rivitalizzare un’area urbana a rischio marginalità attraverso la street art, con un’attenzione speciale all’ambiente e con il coinvolgimento attivo del territorio, facendo convergere finalità solidali e ambientali. Sono gli obiettivi di Forever Green, progetto sociale e artistico promosso e realizzato dal Centro Commerciale Perseo di Rieti in collaborazione con l’Assessorato comunale ai Servizi Sociali e con il patrocinio del Comune di Rieti, organizzato da Archi’s Comunicazione di Perugia. Luogo di intervento, sede del progetto e vera e propria installazione artistica permanente, il sottopassaggio adiacente al centro commerciale di via Fundania, utilizzato nei mesi scorsi e durante la fase più drammatica della pandemia come temporaneo dormitorio di fortuna da parte di migranti richiedenti asilo in attesa di assegnazione ad una cooperativa di accoglienza.

Ora, grazie all’intervento del Centro Commerciale reatino e in collaborazione con l’Assessorato ai Servizi Sociali del Comune di Rieti, le persone in difficoltà che vi passavano le notti hanno trovato un luogo di accoglienza nei vicini locali inutilizzati di un ex centro anziani, dove poter pernottare ed usufruire di servizi igienici. Un progetto complesso, articolato su diversi piani e dal forte valore sociale, che sabato 24 luglio alle 17 verrà presentato alla comunità, risultato di una vera e propria collettiva live di street art in cui il vicino sottopassaggio, un’area di circa 650 mq, verrà decorato con murales realizzati utilizzando vernici AirLite, capaci di assorbire e annullare lo smog presente nell’aria così da purificarla, elemento questo di fondamentale importanza considerata la zona di intervento.

Saranno necessari circa 15 giorni (i lavori sono cominciati il 9 luglio) affinché tutti gli artisti coinvolti, Gianni Turina, Enrico Di Sisto, Domenica Luppino, Alessandro Melchiorri, Maria Rita Rossi, La Schola di Franco Bellardi e due writer storici, Soni, anche lui da Rieti, e Awzo178, da Perugia, completino il proprio intervento. I murales realizzati svilupperanno tematiche centrali e attuali della nostra quotidianità, come la tutela dell’ambiente, la salute delle persone, la solidarietà sociale e l’importanza della cultura come collante e viatico di crescita e progresso sociale.

Girovagando

Massimo Galfano

Seguici su