redazione@girovagandonews.eu Whatsapp +39 (366)-(188)-545

Tar dice «NO» ad abbattimento maialina Tina

Tar dice «NO» ad abbattimento maialina Tina
Da: Girovagando Pubblicato In: Dicembre 21, 2023 Visualizzato: 534
REVOLUT ITALIA INIZIA ORA SCARICA L'APP

Tar dice «NO» ad abbattimento maialina Tina

Una maialina vietnamita nata da un incrocio con un cinghiale che vive in una famiglia di Castelletto Sopra Ticino (Novara). I giudici, dopo la sospensiva disposta lo scorso marzo, hanno annullato l'ordine di abbattimento emanato dall'Asl novarese. A sollevare la questione era stato il Rifugio Miletta con l'avvocato Angelita Caruocciolo.

Il caso era sorto nell'agosto del 2022, quando i servizi veterinari, dopo un'ispezione, avevano imposto alla famiglia di isolare Tina in un box, separandola dai cani con cui era cresciuta, come misura di prevenzione contro la peste suina; in seguito era arrivata l'imposizione di abbattimento. Secondo l'avvocato Caruocciolo si trattava però di una misura "abnorme, immotivata e non sostenuta dalle norme".

Per Alessandra Motta, presidente di Rifugio Miletta, si tratta di "una vittoria memorabile, un altro importantissimo mattone nella costruzione di un mondo in cui il diritto alla vita e alla libertà appartenga ad ogni essere vivente senziente".

"Siamo molto soddisfatti - aggiunge il vicepresidente Francesco Castaldo - e speriamo di aprire un fronte per fare in modo che le amministrazioni sanitarie rivedano l'applicazione della normativa in tema di Psa (peste suina africana, ndr) e gestione dei suini che vivono nei rifugi e con i privati cittadini". 

 


Giornalismo indipendente:come proteggerlo Pubblicità DEVONO SAPERE DI NOI
ADRIANO CELENTANO Hurricane Music Production GIANNA NANNINI
Girovagando


Attualità

La Radio


La foto del giorno

Seguici su